Progetto educativo Religioso 2012-2013 "Dio dipinge i colori della vita"
Condividi su:  

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

DI RELIGIONE CATTOLICA (IRC)

 

DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA
 

 

A.S. 2012/2013

 

PREMESSA

 

Nella nota FISM nazionale si legge che, nelle scuole dell’infanzia di ispirazione cristiana, l’IRC ( insegnamento religione cattolica), che si colloca nel quadro delle finalità della scuola dell’infanzia, contribuisce alla formazione integrale dei bambini, in particolare, tende a promuovere la maturazione della loro identità anche nella dimensione religiosa, valorizzando le loro esperienze personali e ambientali e orientandoli a cogliere i segni espressivi della religione cristiana cattolica , ed eventualmente di altre espressioni religiose presenti nell’ambiente.

I temi essenziali dell’IRC vanno sviluppati avendo come riferimento non tanto contenuti astratti da proporre, quanto piuttosto un’esperienza infantile da valorizzare e interpretare.

I bambini possono porsi delle grandi domande, degli interrogativi di tipo esistenziale, culturale, etico, religioso a cui è importante dare risposte corrette. con contesto di questo tipo è importante porsi in un atteggiamento di attenzione, comprensione,rispetto e quindi non impedirle o scoraggiarle, occorre impegnarci con loro in una chiara sensibilità religiosa e umana.


 

LIVELLI OPERATIVI

  • Ogni martedì momento di preghiera condiviso da tutte le sezioni in palestra, successivamente approfondito durante la settimana con gruppo misto in sezione.


 

STRATEGIE DI INTERVENTO

Partire dalle esperienze di vita e dagli interessi in atto nel bambino;

Far leva sulle esperienze e sui “vissuti” per innestare nuove conoscenze ed elaborazioni personali;

Rispondere alle particolari caratteristiche e condizioni del singolo bambino (attitudini e carenze), dopo un’adeguata rivelazione di livelli di sviluppo;

Creare un ambiente coerente in cui si riscontri sintonia di valori e di comportamenti;

Favorire nel bambino la possibilità di chiarire, ordinare ed organizzare le sue conoscenze;

Dare all’ambiente scuola un tono di serenità e di accoglienza, di libertà, che induca il bambino, ciascun bambino, a sentirsi a modo suo, inventore e protagonista delle varie iniziative ed attività.

 

 

METODOLOGIA

Dal punto di vista metodologico gli interventi potranno iniziare con un gioco, un racconto, una canzone, oppure una conversazione, un osservazione o un dialogo o una drammatizzazione.

 

 

VERIFICA

Alla fine di ogni intervento si prevede un momento di verifica in cui si analizzerà come i bambini hanno vissuto le esperienze programmate, come rappresentano espressivamente gli argomenti assimilati e come e quanto hanno interiorizzato i contenuti proposti.

Questo non solo per accettare i livelli di conoscenza acquisiti dai bambini, ma anche per verificare se la proposta didattica si è sviluppata secondo gli itinerari prestabiliti, se le iniziative previste hanno consentito di conseguire gli esiti educativi attesi con la possibilità di auto correzione di modifica e di miglioramento costanti.

I criteri adottati per la verifica sono i seguenti:

osservazione diretta del bambino durante le attività;

raccolta di elaborati grafico-pittorici sui contenuti proposti;

elaborati verbali: discussione conversazione, ascolto di canzoni, racconti e narrazioni;

confronto tra il rendimento iniziale e quello finale di ogni bambino ;

confronto del livello raggiunto dal bambino in rapporto al gruppo della stessa età, tenendo anche in considerazione eventuali svantaggi.

Le unità didattiche saranno sviluppate ed ampliate durante l’arco dell’anno scolastico, al fine di poterli tradurre in proposte concrete ed articolate atte a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Questo servirà per poter interpretare e mediare le proposte stesse, rapportandole alla concreta realtà nella quale si opera ed alle varie esigenze dei bambini.

 

 

1° NUCLEO “LA CREAZIONE”

(ottobre)

 

TRAGUARDI DI COMPETENZA:

  • Osservare con meraviglia ed esplorare alcuni aspetti del creato;

  • Scoprire che Dio ha creato il mondo per amore.

 

TRAGUARDI NEI VARI CAMPI DI ESPERIENZA:

  • Sé e l'altro: il bambino è consapevole che la vita è un dono di Dio e che Egli non lo abbandona mai;

  • La conoscenza del mondo: il bambino vede nella natura l'opera di Dio, è capace di rispettarla ed evita comportamenti di spreco.

 

 

2° NUCLEO “Una sera in una stalla”

(novembre-dicembre)

 

TRAGUARDI DI COMPETENZA:

  • Conoscere gli avvenimenti prima della nascita di Gesù;

  • Conoscere la storia della nascita di Gesù e riflettere su di essa.

 

TRAGUARDI NEI VARI CAMPI DI ESPERIENZA:

  • Sé e l'altro: scoprire nel Vangelo la persona di Gesù;

  • Linguaggi, creatività, espressione: cantare, drammatizzare e saper esprimere con creatività il proprio vissuto religioso e la propria dimensione emotiva.

 

3° NUCLEO “Gesù cresce e ci racconta..”

(gennaio-febbraio)

 

TRAGUARDI DI COMPETENZA:

  • Cogliere alcuni segni simbolici del Natale;

  • Scoprire nel Vangelo gli insegnamenti di Gesù e riflettere su di essi.

 

TRAGUARDI NEI VARI CAMPI DI ESPERIENZA:

  • Il sé e l'altro: Scoprire nel Vangelo la persona e l'insegnamento di Gesù;

  • I discorsi e le parole: Conoscere alcuni termini del linguaggio cristiano, ascoltando semplici racconti del Vangelo.

 

 

4°NUCLEO “PASQUA”

(marzo-aprile)

 

 

5° NUCLEO “ I DONI DI DIO......MARIA”

(maggio-giugno)

 

TRAGUARDI DI COMPETENZA:

  • Scoprire la figura di Maria, mamma di Gesù e di tutti gli uomini.

  • Intuire che Maria ci guida con il Suo amore di madre.

 

 

Nel mese di giugno ci ritroveremo per esprimere preghiere spontanee a Dio.

Didattica Servizi Documenti Contatti
• Organigramma
• Le Nostre Regole
• Organizzazione della Giornata
• ORGANIZZAZIONE PRIMI GIORNI DI SCUOLA
• Galleria immagini
• Articoli
• Calendario scolastico
• Mensa
• Retta e Costi Laboratori 2017/2018
• Angolo Musicale
• Biblioteca per Genitori
• Orari segreteria
• Pre-iscrizioni per i bambini non ancora frequentanti
• servizi di anticipo e posticipo
• PSICOMOTRICITA'
• Piano offerta formativa trienni 2016/2019
• Delega ritiro bambini
• Indirizzo, mappa
e contatti

News
serata onda therapy
    MARTEDI’ 21 NOVEMBRE 2017   SE...
RICAVATO VENDITA DEI DOLCI
La vendita dei dolci è stata un grande successo! Son...

Iscriviti
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità!

Link
Biblioteca di Caldogno Comune di Caldogno FISM (Federazione Italiana Scuole Materne)

Citazione random
“L’uomo da solo è un nulla, ma se confida in Dio diventa tutto.”
— Gandhi



Scuola dell’Infanzia Giovanni XXIII - Via Marconi, 76 - Caldogno 36030 - Tel/fax 0444/585020 - infanziacaldogno@virgilio.it