Progetto Educativo-Didattico 2012-2013 "Nell'allegra fattoria"
Condividi su:  

Nell'allegra Fattoria

 

 

PREMESSA:

La programmazione scolastica utilizzerà l'”ambiente fattoria” come filo conduttore delle attività proposte ai bambini.

 

MOTIVAZIONE

La programmazione annuale “ Nell'allegra fattoria” nasce come strumento concreto in grado di avvicinare i bambini in modo semplice e coinvolgente al grande tema della natura. La fattoria come sfondo integratore permetterà di promuovere nei bambini l'adozione di comportamenti responsabili e compatibili con l'ambiente attraverso: l'osservazione del nostro territorio, la conoscenza degli animali che in esso sono allevati e la coltivazione di un piccolo orto.

 

La finalità principale che si pone questa programmazione è quella di stimolare l'interesse per la scoperta e la valorizzazione dell'ambiente agricolo, un ambiente dove l'importanza dell'esperienza concreta e del fare permetteranno di affrontare trasversalmente tutti e cinque i campi di esperienza previsti dalle indicazioni nazionali (il sé e l'altro; il corpo in movimento; l'arte, la musica e i media; i discorsi e le parole; numeri e spazio, fenomeni e viventi).

 

DIMENSIONE VALORIALE

Dobbiamo avere aspettative altissime nei confronti dei bambini.

Non devono però essere aspettative di prestazioni o di risultati quantificabili, bensì FIDUCIA che i bambini sono interessati a tutto, capaci di trovare un senso nelle occasioni, nelle piste offerte dalla città, dalle cose, dagli animali, dalla natura, FIDUCIA nella loro capacità di raccontare, di sentire, di ridere.”

Loris Malaguzzi

 

 

NUCLEI DI APPRENDIMENTO

  • ACCOGLIENZA (settembre-ottobre);

  • CONOSCERE LE CARATTERISTICHE DELL'ALLEGRA FATTORIA: prodotti, animali, semina (novembre-giugno);

  • AUTONOMIA PERSONALE (soffiarsi il naso, vestirsi, indossare le scarpe, riconoscere e gestire il proprio materiale- tutto l'anno);

  • PROGETTO FONOLOGICO (ottobre-giugno);

  • PROGETTO SEGNO-GRAFICO (ottobre-giugno);

  • CARNEVALE (gennaio-febbraio);

  • PROGETTO RELIGIOSO: “DIO DIPINGE CON I COLORI DELLA VITA “(tutto l'anno)

    • NATALE (novembre-dicembre);

    • PASQUA (febbraio-marzo).

 

 

 

LABORATORI

  • INGLESE (ottobre-maggio per medi e grandi)

  • MUSICA (da ottobre a gennaio per i medi; da febbraio a maggio per i grandi)

  • EDUCAZIONE MOTORIA (ottobre-maggio per piccoli, medi , grandi)

  • TEATRO (da gennaio a maggio per i grandi)

  • BIBLIOTECA (da ottobre a aprile per piccoli, medi e grandi)

  • COMPUTER (4 incontri per ogni gruppo di “grandi”)

  • EDUCAZIONE STRADALE (maggio-giugno: 4 incontri per ogni gruppo di “grandi”)

 

DESTINATARI

sezioni eterogenee:

  • sezione viola;

  • sezione blu;

  • sezione rossa;

  • sezione gialla;

  • sezione arancione;

  • sezione verde.

 

 

 

 

 

 

 

CAMPO DI ESPERIENZA

TRAGUARDI DI SVILUPPO

Il sé e l'altro

Riconosce i più importanti segni della sua cultura e del territorio

Il corpo e il movimento

Adotta pratiche di cura di sé , di igiene e di sana alimentazione

L'arte, la musica e i “media”

Si esprime attraverso il disegno, la pittura, e altre attività manipolative; utilizza materiali e strumenti, tecniche espressive e creative; esplora le potenzialità offerte dalle tecnologie.

I discorsi e le parole

Ascolta e comprende narrazioni, racconta e inventa storie.

Numeri e spazio, fenomeni e viventi

Sa collocare le azioni quotidiane nel tempo della giornata e della settimana.

 

METODOLOGIA

  • Utilizzo della pratica guidata dove l'insegnante da consegne precise (es: giochi di regole, esecuzione di danze);

  • utilizzo della pratica di risoluzione dei problemi dove l'insegnante crea situazioni non ben definite dove l'alunno deve trovare una soluzione al problema (ad es.: come possiamo creare delle immagini con le figure geometriche?)

  • utilizzo della pratica della scoperta guidata, dove le insegnanti, predisponendo alcune attività, accompagnano i bambini alla scoperta delle conoscenze;

  • utilizzo della pratica della libera esplorazione, una sperimentazione attiva senso-percettiva (esperienza diretta) in cui il bambino ha un ruolo attivo nel processo di costruzione della propria conoscenza;

  • utilizzo di giochi simbolici e/o guidati dove il bambino ha la possibilità di immedesimarsi sui ruoli o sui contesti proposti e come attività capaci di incuriosirlo coinvolgendolo in attività ed esercizi;utilizzo di varianti esecutive dei movimenti di tipo spaziale, temporale, quantitativo, qualitativo, ambientale.

  • utilizzo di immagini, storie, materiale di facile consumo;

  • conversazioni guidate con domande-stimolo per aiutare i bambini a sistematizzare le conoscenze, a capire cosa prima si sapeva fare e cosa no e come lo si è imparato (metaconoscenza).

  • N.B: OGNI INSEGNANTE UTILIZZERA' LA O LE METODOLOGIE CHE PIU' RITERRA' ADATTA/E ALLO STILE COGNITIVO E ALLE CAPACITA' DEI PROPRI ALUNNI

 

Risorse

Insegnanti della scuola, insegnanti esterni, personale ausiliario, volontari, enti esterni.

 

Strumenti

televisore, videoproiettore ,lettore dvd, stereo, computer, materiali di facile consumo.

 

Spazi

  • il salone

  • le sezioni

  • la sala da pranzo

  • la palestra

  • il dormitorio

  • la biblioteca

  • gli spazi esterni

  • Chiesa

  • centro comunitario.

 

 

VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI:

La valutazione dell'avvenuto raggiungimento degli obiettivi prefissati avverrà nel seguente modo:

  • osservazione iniziale e in itinere per rilevare difficoltà, potenzialità e bisogni formativi di ogni bambino.

  • verifica finale: L'insegnante predispone o ripropone alcune attività per verificare gli apprendimenti avvenuti o meno. I risultati andranno registrati in una griglia di osservazione e sommati con quelli già segnati.

 

VALUTAZIONE DELLA PROGRAMMAZIONE: le insegnanti attraverso il confronto delle esperienze, valuteranno l'adeguatezza del percorso scelto rispetto ai risultati ottenuti dai bambini, in un'ottica di continuo miglioramento della qualità dell'offerta formativa.

Didattica Servizi Documenti Contatti
• Organigramma
• Le Nostre Regole
• Organizzazione della Giornata
• ORGANIZZAZIONE PRIMI GIORNI DI SCUOLA
• Galleria immagini
• Articoli
• Calendario scolastico
• Mensa
• Retta e Costi Laboratori 2017/2018
• Angolo Musicale
• Biblioteca per Genitori
• Orari segreteria
• Pre-iscrizioni per i bambini non ancora frequentanti
• servizi di anticipo e posticipo
• PSICOMOTRICITA'
• Piano offerta formativa trienni 2016/2019
• Delega ritiro bambini
• Indirizzo, mappa
e contatti

News
serata onda therapy
    MARTEDI’ 21 NOVEMBRE 2017   SE...
RICAVATO VENDITA DEI DOLCI
La vendita dei dolci è stata un grande successo! Son...

Iscriviti
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità!

Link
Biblioteca di Caldogno Comune di Caldogno FISM (Federazione Italiana Scuole Materne)

Citazione random
“L’uomo da solo è un nulla, ma se confida in Dio diventa tutto.”
— Gandhi



Scuola dell’Infanzia Giovanni XXIII - Via Marconi, 76 - Caldogno 36030 - Tel/fax 0444/585020 - infanziacaldogno@virgilio.it