Educazione Stradale
Condividi su:  

 

PERCHÈ QUESTO PROGETTO:

L’interiorizzazione, fin dalla prima infanzia, dei comportamenti corretti da tenere sulla strada assume un significato fondamentale nel percorso di crescita del bambino in qualità di futuro cittadino e di utente consapevole e responsabile del sistema stradale. Un percorso di educazione stradale nella scuola dell'infanzia rappresenta un'occasione educativa fondamentale per far comprendere che la strada è un luogo di traffico e di vita che presenta occasioni stimolanti per conoscere persone e ambienti diversi, ma è anche un luogo che presenta dei rischi e dei pericoli se non si rispettano correte norme di comportamento.1

 

CAMPI D'ESPERIENZA COINVOLTI

L'Educazione stradale si colloca agevolmente nel quadro dell'impostazione curricolare della scuola dell'infanzia. Essa, rispetto ai campi di esperienza delineati negli Orientamenti Ministeriali, occupa una posizione trasversale, in quanto li richiama tutti ed implica approfondimenti in ciascuno di essi, in funzione delle esigenze del bambino, quale utente della strada.

 

OBIETTIVI DISCIPLINARI:

Il bambino:

  • conosce i principali segnali stradali;

  • conosce le regole per la sicurezza del pedone sulle strade (uso del marciapiede, delle strisce pedonali);

  • conosce e comprende il significato dei colori del semaforo.

 

SOGGETTI COINVOLTI:

  • una insegnante che imposta e avvia il laboratorio;

  • il team delle insegnanti come supporto;

  • un Vigile per l'approfondimento teorico e pratico;

  • i bambini grandi della scuola dell'infanzia.

 

RUOLO DELL'INSEGNANTE

 

  • insegnante-regista che valorizza le scoperte del bambino e che ascolta le sue richieste;

  • mediatore di “sponda” in quanto lascerà fare e sperimentare ai bambini e, solo quando sarà necessario, interverrà;

  • facilitatore in quanto cercherà di coinvolgere, aiutare e accompagnare i bambini nelle varie esperienze/scoperte.

 

METODOLOGIA

  • osservazione iniziale per rilevare le pre-conoscenze dei bambini;

  • osservazione diretta partecipata;

  • sperimentazione (esperienza diretta) in cui il bambino ha un ruolo attivo nel processo di costruzione della propria conoscenza;

  • far descrivere ai bambini a parole  le loro osservazioni e ciò che li ha incuriositi;

  • utilizzo di immagini, oggetti come mediatori ;

  • utilizzo di giochi guidati, giochi strutturati e giochi interattivi (con l'utilizzo del computer) come attività capaci di incuriosire il bambino coinvolgendolo nell'esplorazione della realtà;

  • conversazioni guidate con domande-stimolo per aiutare i bambini a sistematizzare le conoscenze, a capire cosa prima si sapeva e cosa no e come lo si è imparato (metaconoscenza).

 

DESTINATARI:

Tutti i bambini “grandi” , divisi per sezione.

 

TEMPI:

2 incontro da 45 minuti per gruppo con l'insegnante di laboratorio.

2 incontri (uno di teoria e uno di pratica) con il viglile.

Il laboratorio si svolgerà a maggio/giugno 2014.

 

VALUTAZIONE:

L'insegnante valuterà il raggiungimento degli obiettivi prefissati attraverso l'osservazione diretta dei bambini.

 

L'insegnante:  Valentina Ferrarese 

 

1http://www.fantavolando.it/insegnanti/progetti/progettoeducazionestradale.html

 

Didattica Servizi Documenti Contatti
• Organigramma
• Le Nostre Regole
• Organizzazione della Giornata
• ORGANIZZAZIONE PRIMI GIORNI DI SCUOLA
• Galleria immagini
• Articoli
• Calendario scolastico
• Mensa
• Retta e Costi Laboratori 2017/2018
• Angolo Musicale
• Biblioteca per Genitori
• Orari segreteria
• Pre-iscrizioni per i bambini non ancora frequentanti
• servizi di anticipo e posticipo
• PSICOMOTRICITA'
• Piano offerta formativa trienni 2016/2019
• Delega ritiro bambini
• Indirizzo, mappa
e contatti

News
serata onda therapy
    MARTEDI’ 21 NOVEMBRE 2017   SE...
RICAVATO VENDITA DEI DOLCI
La vendita dei dolci è stata un grande successo! Son...

Iscriviti
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità!

Link
Biblioteca di Caldogno Comune di Caldogno FISM (Federazione Italiana Scuole Materne)

Citazione random
“L’uomo da solo è un nulla, ma se confida in Dio diventa tutto.”
— Gandhi



Scuola dell’Infanzia Giovanni XXIII - Via Marconi, 76 - Caldogno 36030 - Tel/fax 0444/585020 - infanziacaldogno@virgilio.it